16/01/2017

GrappaLUG

Serata gaming e retrocomputing a Cassola

Gli amici del Cre-ta Fab Lab ci hanno gentilmente invitati a partecipare alla loro serata dedicata al gaming e retrocomputing:

Giovedì prossimo – 19 Gennaio – ci sarà l’incontro mensile di gaming e retrocomputing presso Cre-ta con partecipanti da varie parti del Veneto (Schio, Feltre, Conegliano ecc.).

Inutile sottolineare che si tratta di tutte persone con le quali condividiamo un’innata passione per il computing e la tecnologia in generale.

Vorrei estendere l’invito a tutti i membri del GrappaLUG nella speranza che possiate, per questa volta, organizzare il vostri incontro settimanale “in trasferta”.

Grazie, a presto
Luca

Pertanto giovedì prossimo la nostra riunione si sposterà nella loro sede, per consentirci di partecipare all’evento. 🙂 L’indirizzo è:

Ex caserma “Ai Mui”
Via Cà Baroncello n°6
36022 Cassola (VI)

Ci ritroveremo all’orario consueto del GrappaLUG, ovvero alle 21.00 circa.

Vi aspettiamo!

Industria Italiana del Software Libero

Ricostruzione trasparente: da open source a openness per fare crescere la comunità.

Schermata 2017-01-16 alle 17.53.06

 

Nei trenta e più anni di attività la “comunità” open source ha fatto molto per diffondere la cultura della condivisione della conoscenza, oltre a permettere a “chiunque abbia voglia di studiare” di utilizzare tecnologie di qualità enterprise, sostenendo solo un’equa parte dei costi di sviluppo e manutenzione delle tecnologie.

In questi trent’anni le tecnologie open sono state il principale fattore abilitante dell’espansione della rete Internet, dalle infrastrutture materiali che compongono i nodi di interscambio della rete internet, i cosiddetti “Internet Exchange Point”, all’HTML 5 che consente lo sviluppo di applicazioni visualizzabili da qualsiasi dispositivo, oltre che dalle tecnologie smart come orologi e televisori.

Internet, permettendo lo scambio di conoscenza fra gli utenti, ha creato nuove comunità ispirate al modello open source, ugualmente impegnate sul fronte della condivisione e della mutualità, ma slegate dai temi dell’informatica “infrastrutturale” che è la natura stessa delle comunità open source.

Comunità dell’openness come Wikipedia e  Open Data Sicilia sono fantasticamente vicine ai bisogni immediati e materiali degli utenti comuni, condividendo preziose informazioni sui territori in cui viviamo.

Immediatamente dopo il terremoto la comunità italiana dell’openness, aggregata dall’associazione umanitaria no profit “Action Aid“, ha creato il portale “Terremoto in centro Italia“, per permettere agli utenti di:

Segnalare richieste di aiuto, donazioni di beni e servizi, offerte di alloggi, raccolte di fondi.
– Elencare i fabbisogni delle comunità colpite dal terremoto.
– Raccogliere le offerte di alloggi e altri beni.
– Raccogliere fondi per progetti di ricostruzione.
– Segnalare le notizie false.

L’impegno della comunità dell’openness per il centro Italia è poi proseguito con “Ricostruzione Trasparente”, un crowdfunding dell’associazione Ondata per la realizzazione di una piattaforma partecipativa per il monitoraggio della ricostruzione del centro Italia dopo i terremoti.

La piattaforma  “Ricostruzione Trasparente” aggregherà dati sulla ricostruzione da varie fonti, dagli albi pretori dei comuni al sito del commissario per la ricostruzione, in modo da incrociare i dati ed effettuare il monitoraggio dei fondi spesi.

Se si va a vedere il curriculum dell’associazione per la promozione della trasparenza e della cultura dei dati attraverso le competenze digitali e il giornalismo investigativo “Ondata”, ci si imbatte nell’analogo progetto “Confiscati Bene”, una piattaforma per la raccolta dei dati, l’analisi ed il monitoraggio dei beni confiscati alla mafia, denunciare lo stato di abbandono di un bene confiscato nel proprio comune.

Con la piattaforma di “Confiscati Bene” è possibile visualizzare la mappa con il numero dei beni confiscati nei territori amministrativi italiani, navigare i dati aggiornati al 2015 sui beni confiscati in ogni regione, provincia e comune.

Ma se solo si va a scavare appena in fondo alla home page di “Confiscati Bene”, ci si accorge che la piattaforma è realizzata con il software open source “Dkan”, rilasciato con licenza GPL 2 e basato su uno stack composto dal linguaggio di scripting PHP + dal database MariaDB + Linux Server.

L’Open Source ha generato l’Openness ed ha risposto al bisogno degli utenti di monitoraggio dei beni confiscati alla mafia.

Si tratta di una straordinaria opportunità per tutti gli attori dell’open source di spiegare agli utenti l’importanza nella vita reale delle tecnologie che la comunità ha creato negli ultimi trent’anni.

Progetti come OpenStack o Docker sono fantastici perchè hanno abilitato le moderne architetture cloud con le quali tutte le aziende pubbliche e private stanno reinventando i loro processi interni ed i servizi che offrono ai clienti, ma non possono arrivare da soli al cuore dell’utenza comune.

E’ necessario che la comunità open source faccia un passo avanti, accogliendo gli utenti nei progetti dell’openness, prima che questi utenti successivamente possano fare il passo indietro di risalire la “catena del valore” che ha permesso di cambiare la loro vita.

Per questo è opportuno sostenere il progetto di “Ricostruzione Trasparente”, perchè in un momento così difficile per il paese, può con la sua mutualità e con la sua concretezza nella risposta ai bisogni immediati dei cittadini, dimostrare il valore della comunità che abbiamo costruito negli ultimi trent’anni.

L'articolo Ricostruzione trasparente: da open source a openness per fare crescere la comunità. sembra essere il primo su Industria Italiana del Software Libero.

15/01/2017

GOLEM

Strumenti di Cittadinanza Digitale

Proseguono incontri di divulgazione informatica e tecnologica in Officina Informatica. Martedì 17 si parla di Cittadinanza Digitale, ma cos’è e perché ci interessa? Grazie alla rete si è affermato un nuovo modo di partecipare nella società: i servizi pubblici si rendono accessibili via Web, le transazioni si eseguono via Internet, le comunicazioni passano dalla rete. L’uso […]

14/01/2017

ElsaGLUG

Tesseramento 2017

CAMPAGNA TESSERAMENTO 2017

 

 

"40 centesimi al mese per essere socio ElsaGLUG e sostenere il software libero"

GRUPPO UTENTI GNU/LINUX VALDELSA


scarica qui il volantino della campagna

13/01/2017

LLG

Corso PGP/GnuPG

Si è svolto la sera di Giovedì 12 il corso su GPG/GnuPG organizzato dal LUG Latina al Donegal. Dopo aver mangiato e soprattutto bevuto, Enrico ha illustrato molto brevemente il funzionamento del sistema PGP e GnuPG.

Interessante è stato l’intervento di Roberto sulla possibilità di firmare e/o crittografare anche dopo la data di scadenza delle chiavi, semplicemente portando indietro l’orologio del computer. Si è detto di approfondire e di discuterne eventualmente in un momento successivo.

Le slides di questo mini-corso si trovano a questo indirizzo: llg2016-gpg

Nel prossimo incontro faremo un PGP signing-party e parleremo della falla di Whatsapp, e di come è successo che un famoso protocollo sicuro sia stato implementato in modo errato.

Per seguire i prossimi incontri non dimenticatevi di iscrivervi alla mailing list (tramite il box di lato) e/o al canale Telegram https://telegram.me/latinalug !

12/01/2017

POuL

Design for Engineers

Il POuL organizza Design for Engineers: due incontri incentrati sull’utilizzo dei concetti di design per l’arricchimento del valore aggiunto e la miglioria del processo di progettazione.

L’evento è organizzato in italiano, gratuito ed aperto a tutti.

L’incontro si terrà:

  • Martedì 24 Gennaio dalle 16:30 alle 18:30 in aula da definirsi
  • Giovedì 26 Gennaio dalle 16:30 alle 18:30 in aula da definirsi

 

Iniziativa realizzata con il contributo del Politecnico di Milano

11/01/2017

ConoscereLinux

Coding Puzzle 8

Martedì 24 Gennaio

Consueto appuntamento dedicato all’arte della programmazione.

Docente:

  • Marco Arena (++it)

Le regole della serata come al solito sono:

  • scegli il linguaggio con cui lavorare
  • trova un compagno
  • risolvete assieme un problema
  • dopo un po’ ne parliamo tutti insieme
  • cambiamo le coppie e via con un nuovo esercizio!

Se ci prendi gusto, risolvi a casa le altre prove e dillo ai tuoi amici, così la prossima volta saremo di più!

Perché partecipare:

  • per divertirsi
  • per imparare cose nuove
  • per valutare la propria preparazione
  • è collaborativo, non è una sfida
  • per prendere dimestichezza con le programming interview, il modo più usato per fare colloqui di lavoro nel mondo dell’informatica

E se non so programmare?

Vieni lo stesso! Puoi fare coppia con chi sa programmare e lavorare insieme

Cosa serve:

Date e orari:

  • Martedì 24 gennaio, ore 21.00 – 23.00

Costo:

  • Gratuito
  • Tessera associativa annuale € 10,00

Iscrizione:

 

10/01/2017

Pane e PC

Corso di Alfabetizzazione Informatica – Gennaio 2017

Sono aperte le iscrizioni al corso di Alfabetizzazione Informatica per adulti – edizione Gennaio 2017.

Il corso si terrà presso le sale della Parrocchia “Spirito Santo”, in Via Lago d’Averno 8 (zona Taranto 2), è tenuto da istruttori certificati Cisco Networking Academy ed al termine dello stesso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Iscrizioni aperte fino a Sabato 7 Gennaio 2017. Il modulo per le iscrizioni è disponibile nella segreteria parrocchiale, in alternativa potete scaricarlo da qui, compilarlo ed inviarcelo via mail (info@paneepc.org).

ATTENZIONE: A CAUSA DELLE AVVERSE CONDIZIONI METEOROLOGICHE, L’INIZIO DEL CORSO E’ STATO RINVIATO A MARTEDI’ 17 GENNAIO.


Argomenti trattati

  • Storia dell’Informatica;
  • Com’è fatto un computer;
  • I Sistemi Operativi;
  • Programmi per l’ufficio;
  • Internet e reti;
  • Posta elettronica e Skype.

Date e orari – dalle 18.00 alle 19.30 secondo il seguente calendario: 

  • Gennaio: 17 – 19 – 24 – 26 – 31;
  • Febbraio: 2 – 7 – 9 – 14 – 16 – 21 – 23.

Quota di iscrizione: 20€ una tantum (comprende quaderno, penna, matita e chiavetta USB con tutte le dispense usate dai docenti).

Per maggiori informazioni ed iscrizioni: 3382710786 – 3669734536 – info@paneepc.org